Slide background

Canone RAI

A partire da luglio 2016 il Canone di abbonamento alla televisione per uso privato è rateizzato nella bolletta elettrica. Il canone è dovuto da ciascun cliente intestatario di un’utenza di energia elettrica nell’abitazione di residenza.

L’importo del canone per il 2018 è pari a 90 € e viene addebitato, indipendentemente dal numero di televisori posseduti, in 10 rate mensili da 9 € da gennaio ad ottobre.

L’importo delle rate del canone sarà indicato in bolletta con apposita voce “Canone di abbonamento alla televisione per uso privato” e la relativa quota verrà addebitata in funzione della frequenza di fatturazione della tua bolletta di energia elettrica (per esempio, se la tua bolletta ha una frequenza bimestrale verranno addebitate due rate).

Eventuali richieste di esenzione dal pagamento, vanno presentate esclusivamente all’Agenzia delle Entrate secondo le modalità indicate sul sito delle Agenzie delle Entrate. In nessun caso la richiesta di esenzione/rimborso deve essere inviata ad E.Smart, che non ha alcun titolo per riceverla e non provvederà ad inoltrarla all’Agenzia delle Entrate.

Richiesta di rimborso del Canone TV addebitato in bolletta

È stato approvato il modello di istanza di rimborso del canone di abbonamento alla televisione per uso privato, con le relative istruzioni (sotto riportati). Il modello è utilizzabile per la richiesta di rimborso del canone di abbonamento alla televisione per uso privato pagato mediante addebito sulle fatture per la fornitura di energia elettrica ma non dovuto, da parte del titolare del contratto, degli eredi o degli intermediari abilitati.

L’istanza di rimborso è presentabile:

– telematicamente tramite la specifica applicazione web disponibile sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate;

– a mezzo del servizio postale (unitamente a copia di un valido documento di riconoscimento) con raccomandata al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale 1 di Torino, Ufficio di Torino 1 – Sportello Abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino (To).

Il modello (sotto riportato) è inoltre disponibile sui siti www.agenziaentrate.gov.it e www.canone.rai.it. Nell’istanza di rimborso è prevista l’indicazione del motivo della richiesta riportando una delle causali indicate nelle istruzioni.

La verifica dei presupposti della richiesta di rimborso sarà effettuata dall’Agenzia delle Entrate.

Scarica le Istruzioni
Scarica il Modello
Scarica l’Informativa

E.Smart applicherà il canone Rai in bolletta ai clienti che le verranno indicati dall’Agenzia delle Entrate. In caso di contestazioni o reclami legati all’applicazione del canone, anch’essi come la modulistica di esenzione, andranno inviati direttamente a quest’ultima.

Per ulteriori informazioni può consultare i siti dedicati di Rai e Agenzie delle Entrate, oppure contattare il numero verde della RAI 800.93.83.62.

Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 8, comma 3 del decreto n. 94 del 13 maggio 2016)

I dati personali raccolti per la fornitura dell’energia elettrica sono utilizzati, in base alla tipologia di cliente domestico residente, anche ai fini dell’individuazione dell’intestatario del canone di abbonamento e del relativo addebito contestuale alla bolletta, che, in caso di cliente domestico residente, avverrà senza ulteriori verifiche sulla residenza.